,
Phone:

Hot Swing Club XVI

Stands your hair!

Dopo una pausa di qualche mese, un “Hot Swing Club” all’interno di un festival di ben tre giorni, con brand come Proraso, Adorn e i ragazzi del Blues Barber Shop che hanno eloggiato lo stile di ogni appassionato oltre al ricco vintage market che ha permesso una serata più elegante, carica e speciale che mai!!!

Due grandi live con la Shame blues Band e La Jazz Lag Orchestra, che con le loro performance hanno soddisfatto tutti i gusti musicali, numerosi e grandiosi ospiti che hanno arricchito il dance floor con le loro esibizioni e sorprese!

 

Hot Swing Club XV

Stay Gangster

Questa notte è la notte del 3.
3 sale, 3 ambienti, 3 generi musicali e 3 epoche.
3 per 4 è uguale a 12 e 2 più 1 è uguale a 3, e siamo di nuovo qui.
No, non stiamo dando i numeri, anche se non abbiamo ancora finito:
2 palchi live e 1 Dj set, 1 angolo bar in Stile Savoy e infinito Whisky free.

Insomma, una serata che ha i numeri giusti per essere indimenticabile.

Location: la top di gamma Villa Montalto e padrino d’eccezione: Mr. Ryan Francois

Hot Swing Club XIV

The Black Room

Primo Hot Swing Club del 2016, prima volta in una nuova location.
Tra stucchi e fregi dorati, si torna indietro nel tempo, si parte dagli anni 30 e alla velocità di un sax si approda agli anni 50.
Siamo a Villa Montaldo, due palchi live, sala “Renaissance” dedicata ai Lindy Hoppers, sala”Fifties” dedicata agli amanti del Boogie e Sala Black, con selezione di musica Elettroswing.
Ladies and Gentlmen che la notte non abbia mai fine!

Hot Swing Club XIII

The Harlem Reinassance

Secondo Hot Swing Club del 2015, in sala uno dei più bravi e famosi musicisti sulle scene Swing italiane:  il polistrumentista e arrangiatore Giorgio Cuscito con la sua amatissima orchestra.
Si ricreano, come per incanto, le atmosfere dei famosi locali di Harlem negli anni ’30: il Cotton Club, il Savoy, il Paramount.

Hot Swing Club XII

Happy New Swing

Primo Hot Swing Club del 2015, a tutto Swing con una Band d’eccezione.
L’amatissimo Jude Lindy ha pensato di creare una formazione senza precedenti che unisce alcuni dei più bravi e famosi musicisti sulle scene Swing e Hot Jazz di Roma e di Milano, a metà strada, proprio nella città di Firenze.
In sala il ballerino, coreografo, insegnante professionista di fama mondiale, Ryan Francois!

Hot Swing Club XI

The big bands battle!

SWING DADDIES vs SWING PICS

Lo Swing e il Jive italoamericano degli “SWING DADDIES” di Palermo e i frenetici giri armonici di blues “SWING PICS” di Terni si scontrano in questa travolgente battaglia tra band, in una edizione HSC che non sarà mai dimenticata.
La musica ti trascina, e non puoi smettere di ballare, soprattutto quando sai che lì, sul palco, la sfida raggiunge livelli sonori di incredibile portata e gli assoli di tromba, i colpi di batteria, le dita che scorrono frenetiche sul pianoforte si susseguono a ritmo serrato. Una band, poi l’altra, ed ancora una volta. E la sfida non finisce, neppure quando c’è il vincitore.

Perché chi suona non lo fa per essere il migliore, ma per farti volare sulle sue note.

 

Hot swing Club X

The secret windows night

È la notte dei segreti, dove una misteriosa band in arrivo dalla magica Roma ci incanta in una serata di fantastici balli, sussurri e sorprese inenarrabili.
Sappiate una cosa, in questo mondo solo i curiosi sanno divertirsi.
E tu sei pronto a scoperchiare un vaso fatto di musica, magia e sorrisi?

Hot Swing Club IX

The big asshole

La voce al megafono annuncia:
“Ladies and Gentlemen, Roll up! Roll up!
It’s time to dance to LIVE SWING!”
Lindy Hopper pronti all’azione, si aprono le danze con Jude Lindy & His Hot MetaStraderz.

Hot Swing Club VIII

Dance Lady, dance!

Non c’è Lindy Hopper al mondo che non sorride quando balla.
E su questo mood le note live di Django ‘s Fingers & Alan Scafardi.
Balla, ridi, ama.

Hot Swing Club VII

The Jumpin Swing Night

Lindy hop è energia pura.
E qui si balla, si salta, si canta. si ride.
Sulle note Live della Fascia del Cotone e doppio Dj set.
Lindy Hopper, pronti a saltare indietro nel tempo?

Hot Swing Club VI

Road to swing

Un bistrot di altri tempi con musica, drink e staff rigorosamente in stile anni ’20, ’30 e ’40.

Ad inizio serata spazio al Cotton Club Days: sulle note delle più belle melodie del Songbook americano, i quattro musicisti bolognesi Alessia Obino alla voce, Matteo Raggi al sassofono, Davide Brillante e Paolo Casadio alle chitarre, ci hanno fatto rivivere l’energia, l’entusiasmo, i suoni e la voglia di ballare tipica dei grandi locali americani degli anni d’oro della Swing Era.

Hot Swing Club V

Swingland Side

Tutti i cattivi ragazzi della città, rimessi a lucido per la serata stavano dentro quel club.
Tra nuvole di fumo e di bevande proibite le ragazze più astute sapevano come farsi mettere gli occhi addosso da quei mascalzoni.

L’orchestra era partita…decollava…