,
Phone:
BANDS2

Mauro Porro and the Swing Leekers

  • From:
    Milano
  • EDIZIONI HSC:
    XV
INFO
Mauro Porro, giovane musicista (solista e bandleader) riconosciuto come uno dei principali riferimenti per la musica dal vivo nel panorama nazionale del Lindy Hop e dei balli “d’epoca”. Noto come ‘leader’ delle nuove ed emergenti generazioni del jazz classico italiano specializzato nell’esecuzione delle musiche create, in America, a cavallo tra i decenni 1920, 1930 e 1940.

Mauro Porro and the Swing Leekers

Mauro Porro, giovane musicista (solista e bandleader) riconosciuto come uno dei principali riferimenti per la musica dal vivo nel panorama nazionale del Lindy Hop e dei balli “d’epoca”.
Noto come ‘leader’ delle nuove ed emergenti generazioni del jazz classico italiano specializzato nell’esecuzione delle musiche create, in America, a cavallo tra i decenni 1920, 1930 e 1940.

BANDS2

The Jazz Lag

  • From:
    Italia
  • EDIZIONI HSC:
    XVI
Info
La Jazz Lag Orchestra è una piccola big band composta da dieci elementi distribuiti tra sezione voci, sezione fiati e sezione ritmica. Lo show proposto è un intenso viaggio musicale dagli anni ’20 agli anni ’40, tra ritmo sincopato, baci a mezzanotte e gentilezza d’altri tempi. Dal jazz di Louis Armstrong fino ai fasti della swing era, la Jazz Lag Orchestra ripercorre i grandi classici dello swing attraverso le composizioni dei suoi grandi maestri, sia Americani (tra cui Glenn Miller,…

The Jazz Lag

La Jazz Lag Orchestra è una piccola big band composta da dieci elementi distribuiti tra sezione voci, sezione fiati e sezione ritmica.
Lo show proposto è un intenso viaggio musicale dagli anni ’20 agli anni ’40, tra ritmo sincopato, baci a mezzanotte e gentilezza d’altri tempi.
Dal jazz di Louis Armstrong fino ai fasti della swing era, la Jazz Lag Orchestra ripercorre i grandi classici dello swing attraverso le composizioni dei suoi grandi maestri, sia Americani (tra cui Glenn Miller, Benny Goodman, Duke Ellington) che Italiani (Gorni Kramer, Natalino Otto, Renato Carosone).
In attività da diversi anni, la Jazz Lag Orchestra si è esibita in lungo e in largo per l’Italia con anche diverse incursioni internazionali;
i Jazz Lag hanno calcato alcuni dei palchi più prestigiosi del paese, solamente a Milano Alcatraz, Magnolia, Bloom e Carroponte e riempito e colorato di swing alcune delle piazze più belle del centro-nord Italia.

BANDS2

Jude Lindy & His Hot MetaStraderz

  • From:
    Uk, Italy
  • EDIZIONI HSC:
    XII, IX
INFO
Jude Lindy – voce Paolo Petrozziello – cornetta Mauro Porro – sassofono e clarinetto Marco Cortese – chitarra Fabio Mazzola – contrabbasso Alessandro Rossi – batteria

Jude Lindy & His Hot MetaStraderz

Jude Lindy – voce
Paolo Petrozziello – cornetta
Mauro Porro – sassofono e clarinetto
Marco Cortese – chitarra
Fabio Mazzola – contrabbasso
Alessandro Rossi – batteria

BANDS2

Swing Valley Band

  • From:
    Italia
  • EDIZIONI HSC:
    XIII
INFO
Giorgio Cuscito, direzione, arrangiamenti, sax tenore Mario Caporilli, tromba Ferdy Coppola, sax tenore e voce Gino Cardamone, chitarra Alberto Antonucci, contrabbasso Fabiano Giovannelli, batteria e con Monica Gilardi, voce Il repertorio è specifico per il ballo swing e per il lindy-hop, ed è un’occasione unica per poter ascoltare dal vivo la musica dei vecchi  78 giri di Duke Ellington, Jimmy Lunceford, Chick Webb, Count Basie, Louis Jordan, Cab Calloway.

Swing Valley Band

Giorgio Cuscito, direzione, arrangiamenti, sax tenore
Mario Caporilli, tromba
Ferdy Coppola, sax tenore e voce
Gino Cardamone, chitarra
Alberto Antonucci, contrabbasso
Fabiano Giovannelli, batteria
e con
Monica Gilardi, voce

Il repertorio è specifico per il ballo swing e per il lindy-hop, ed è un’occasione unica per poter ascoltare dal vivo la musica dei vecchi  78 giri di Duke Ellington, Jimmy Lunceford, Chick Webb, Count Basie, Louis Jordan, Cab Calloway.

BANDS2

Shames Blues Band

  • From:
    Italia
  • EDIZIONI HSC:
    XVI
Info
La SHAME Blues Band nasce a Firenze nel 2012 ed è composta da Marino Ferrali (batteria), Francesco Vella (contrabbasso), Pietro Rubino (chitarra), Angelo Castiglione (voce/armonica). Partendo dalle classiche basi del Chicago Blues, durante gli anni, la SHAME Blues Band muta repertorio approdando così allo Swing ed al Jump Blues e trovando la propria dimensione all’interno del vasto panorama che offre il genere. Prendendo spunto da artisti quali Big Joe Turner, Louis Jordan, Rod Piazza, Mitch Kashmar e Junior Watson (per…

Shames Blues Band

La SHAME Blues Band nasce a Firenze nel 2012 ed è composta da Marino Ferrali (batteria), Francesco Vella (contrabbasso), Pietro Rubino (chitarra), Angelo Castiglione (voce/armonica).
Partendo dalle classiche basi del Chicago Blues, durante gli anni, la SHAME Blues Band muta repertorio approdando così allo Swing ed al Jump Blues e trovando la propria dimensione all’interno del vasto panorama che offre il genere.
Prendendo spunto da artisti quali Big Joe Turner, Louis Jordan, Rod Piazza, Mitch Kashmar e Junior Watson (per citarne alcuni), la SHAME Blues Band intraprende un’intensa attività live nei locali di Firenze e provincia.

DJ2

DJ Andy Fisher

  • From:
    Milano
  • EDIZIONI HSC:
    XV
Info
Ha iniziato ad appassionarsi alla musica e cultura americana degli anni 50 dall’età di 16 anni iniziando a prendere i primi vinili e ad essere ingaggiato per le prime serate nei locali. Nel 2009 entra come official DJ nella Vintage Roots Association di Inzago, prendendo parte a numerosi festival tra cui Summer Jamboree, Sun Rock Festival, Good Rockin’ tonight, Elba Swing Festival e Sh Boom. La sua selezione varia dagli anni ’40 ai primi anni ’60 ma il periodo che…

DJ Andy Fisher

Ha iniziato ad appassionarsi alla musica e cultura americana degli anni 50 dall’età di 16 anni iniziando a prendere i primi vinili e ad essere ingaggiato per le prime serate nei locali. Nel 2009 entra come official DJ nella Vintage Roots Association di Inzago, prendendo parte a numerosi festival tra cui Summer Jamboree, Sun Rock Festival, Good Rockin’ tonight, Elba Swing Festival e Sh Boom. La sua selezione varia dagli anni ’40 ai primi anni ’60 ma il periodo che più lo hanno influenzato e lo rappresenta maggiormente va dalla metà degli anni ’50 con la scoperta del travolgente Rock’n’roll. I suoi artisti preferiti sono prevalentemente gruppi “Doo Wop”, “The Platters” in particolare, di cui possiede qualche raro 78giri e 45 giri, ma anche Fats Domino Dean Martín e molti artisti italoamericani degli anni 50 come Louis Prima, Sinatra, Perry Como e Bobby Darin. Intrattiene ascoltatori e ballerini riuscendo a mescolare con un filo logico e ritmico i brani rendendo il suo “Record Hop” davvero coinvolgente e creando sulla pista in atmosfera di passione e divertimento. Potreste incrociarlo a bordo della sua macchina americana, una DeSoto Firesweep del 1959 di cui va molto fiero…è la ‘seconda donna’ della sua vita…oltre a Chiara la sua compagna, con cui condivide questa immensa passione.

BANDS2

The Twisters RnR Band

  • From:
    Firenze
  • EDIZIONI HSC:
    XV, XIV
Info
The Twisters riportano sulla scena un’immagine tipica dell’orchestrina italo-americana del dopoguerra, quando in Europa comincia a diffondersi il boogie woogie e il rock’n’roll. Il repertorio dei Twisters si basa, sul sound tipico degli anni ’50: rock’n’roll, swing, boogie woogie, twist e comprende i più grandi successi della canzone italiana e americana del periodo. The Twisters presentano al pubblico con un look in perfetto fifties style con strumentazione e abbigliamento del periodo, abiti a tema e brillantina nei capelli.  

The Twisters RnR Band

The Twisters riportano sulla scena un’immagine tipica dell’orchestrina italo-americana del dopoguerra, quando in Europa comincia a diffondersi il boogie woogie e il rock’n’roll.
Il repertorio dei Twisters si basa, sul sound tipico degli anni ’50: rock’n’roll, swing, boogie woogie, twist e comprende i più grandi successi della canzone italiana e
americana del periodo.
The Twisters presentano al pubblico con un look in perfetto fifties style con
strumentazione e abbigliamento del periodo, abiti a tema e brillantina nei capelli.

 

DJ2

DJ The Gentleman Thief

  • From:
    Roma
  • EDIZIONI HSC:
    XV
Info
“The Gentleman Thief”, da diversi anni è sempre presente negli avvenimenti importanti della realtà Swing romana e non solo. Insegnante di vari balli Swing, sa bene come orientarsi nella sua selezione alla ricerca di quel pulse e bounce irresistibili per gli Swing dancers di ogni livello. La sua proposta spazia dalle Big Bands al Dixieland, dai classici degli anni 30 alle nuove produzioni e sonorità, passando per il Soul, il Blues, Jazz Manouche, Rhythm & Blues e l’Electro Swing.

DJ The Gentleman Thief

“The Gentleman Thief”, da diversi anni è sempre presente negli avvenimenti importanti della realtà Swing romana e non solo.
Insegnante di vari balli Swing, sa bene come orientarsi nella sua selezione alla ricerca di quel pulse e bounce irresistibili per gli Swing dancers di ogni livello.
La sua proposta spazia dalle Big Bands al Dixieland, dai classici degli anni 30 alle nuove produzioni e sonorità, passando per il Soul, il Blues, Jazz Manouche, Rhythm & Blues e l’Electro Swing.

DJ2

DJ Ghiaccioli e Branzini

  • From:
    Firenze
  • EDIZIONI HSC:
    XV, XIII, XI, X, VII, VI, V
INFO
Ghiaccioli e Branzini è un Dj e Producer di Torino. Vive a Firenze. Il suo approccio è caratterizzato da un eclettico mix di Jazz, Funk e Vintage Beat mescolato con batterie elettroniche e Sequencer Music. Negli anni ha affinato quello che si può definire uno stile inconfondibile. La base è sempre la musica elettronica, le variazioni invece sono infinite: swing, jazz  e rarità dal passato.

DJ Ghiaccioli e Branzini

Ghiaccioli e Branzini è un Dj e Producer di Torino. Vive a Firenze. Il suo approccio è caratterizzato da un eclettico mix di Jazz, Funk e Vintage Beat mescolato con batterie elettroniche e Sequencer Music.
Negli anni ha affinato quello che si può definire uno stile inconfondibile.
La base è sempre la musica elettronica, le variazioni invece sono infinite: swing, jazz  e rarità dal passato.

BANDS2

The Ambassador of Swing

  • From:
    Roma
  • EDIZIONI HSC:
    XIV
Info
Band formata da grandi musicisti nel panorama swing, da Roma, guidati dal sax di Giorgio Cuscito la formazione che vede Michael Supnick, trumpet & vocals, Gino Cardamone, chitarra, Giuseppe Talone, al contrabasso, Giovanni Campanella alla batteria

The Ambassador of Swing

Band formata da grandi musicisti nel panorama swing, da Roma, guidati dal sax di Giorgio Cuscito la formazione che vede Michael Supnick, trumpet & vocals, Gino Cardamone, chitarra, Giuseppe Talone, al contrabasso, Giovanni Campanella alla batteria

BANDS2

Cotton Club Days

  • From:
    Bologna, Italia
  • EDIZIONI HSC:
    VI
About:
Sulle note delle più belle melodie del Songbook americano degli anni ’20 e ’30, i quattro musicisti bolognesi Alessia Obino alla voce, Matteo Raggi al sassofono, Davide Brillante e Paolo Casadio alle chitarre, fanno rivivere l’energia, l’entusiasmo, i suoni e la voglia di ballare tipica delle sale da ballo dei grandi locali americani come il Savoy Ballroom e il Cotton Club, nella magica New York degli anni d’oro della Swing Era…le gambe si mouvono da sole, per una serata a tutto…

Cotton Club Days

Sulle note delle più belle melodie del Songbook americano degli anni ’20 e ’30, i quattro musicisti bolognesi Alessia Obino alla voce, Matteo Raggi al sassofono, Davide Brillante e Paolo Casadio alle chitarre, fanno rivivere l’energia, l’entusiasmo, i suoni e la voglia di ballare tipica delle sale da ballo dei grandi locali americani come il Savoy Ballroom e il Cotton Club, nella magica New York degli anni d’oro della Swing Era…le gambe si mouvono da sole, per una serata a tutto Swing!

BANDS2

Django’s Fingers & Alan Scaffardi

  • EDIZIONI HSC:
    VIII
Info
Django’s fingers sono stati tra i primi musicisti in Italia a proporre il genere gypsy-jazz (o swing manouche) in quanto fino ad allora era una musica che si fermava ai confini francesi e ad oggi sono diventati un punto di riferimento a livello nazionale per gli amanti del genere; una sorta di Jazz Europeo suonato prevalentemente con strumenti a corda di cui il capostipite del genere fu il grande musicista tzigano e francese d’adozione Django Reinhardt. Grazie alla loro esperienza…

Django’s Fingers & Alan Scaffardi

Django’s fingers sono stati tra i primi musicisti in Italia a proporre il genere gypsy-jazz (o swing manouche) in quanto fino ad allora era una musica che si fermava ai confini francesi e ad oggi sono diventati un punto di riferimento a livello nazionale per gli amanti del genere; una sorta di Jazz Europeo suonato prevalentemente con strumenti a corda di cui il capostipite del genere fu il grande musicista tzigano e francese d’adozione Django Reinhardt.

Grazie alla loro esperienza concertistica i Django’s Fingers instaurano un’ottima fusione tra i musicisti e nel tempo si consolida uno stile sempre più personale, ricco di contaminazioni, dinamiche e veri e propri dialoghi tra strumenti. Si sono esibiti in diversi contesti (jazz festival, eventi privati, teatri, piazze) riscuotendo sempre un ottimo successo dal pubblico e dalla critica. Per questa edizione dell’HOT SWING CLUB propongono la collaborazione con ALAN SCAFFARDI, concorrente di X FACTOR 7, che ha alle spalle un ricco percorso a Boston nel jazz e nelle big band come voce maschile.

Tra le diverse collaborazioni con Orchestra Regionale A.Toscanini, Michele Pertusi, Alessandro Nidi, spicca quella con il più grande chitarrista gypsy jazz contemporaneo Stochelo Rosenberg con cui hanno suonato nell’edizione del Festival “Barezzi Live 2012”, festival di prestigio che ha ospitato Herbie Hancock, Brian Auger, Stefano Bollani, Franco Battiato, Fabrizio Bosso. I Django’s Fingers sono stati vincitori del concorso nazionale “Barezzi Live” nel 2007.

BANDS2

Bun Jon and the Big Jive

  • From:
    New Orleans
Info
Partendo con l’idea di creare una band per soddisfare le esigenze dei ballerini di Lindy Hop e Boogie Woogie la band “Bun-Jon & The Big Jive” ha sviluppato molto veloce un repertorio con suoni emozionanti per gli ascoltatori e ballerini. Eseguono brani di Louis Jordan, Nat King Cole, Ray Charles a anche Ray Collins. Sono una band di sette grandi musicisti e Bun-Jon, che è anche ballerino di swing, sanno come inviare il ritmo dritto ai vostri piedi.

Bun Jon and the Big Jive

Partendo con l’idea di creare una band per soddisfare le esigenze dei ballerini di Lindy Hop e Boogie Woogie la band “Bun-Jon & The Big Jive” ha sviluppato molto veloce un repertorio con suoni emozionanti per gli ascoltatori e ballerini.
Eseguono brani di Louis Jordan, Nat King Cole, Ray Charles a anche Ray Collins.
Sono una band di sette grandi musicisti e Bun-Jon, che è anche ballerino di swing, sanno come inviare il ritmo dritto ai vostri piedi.

BANDS2

The Club Swing Band

  • From:
    Roma, Italia
  • EDIZIONI HSC:
    X
Info
“The Club Swing Band” nasce ad Alvito (Fr) debuttando l’ 8 agosto 2004 in una memorabile serata in Corso Gallio, nel cuore di Alvito. La formazione originale era un quartetto tutto arrangiato composto da Giuseppe alla voce e alla tastiera, Nicola alla chitarra, Marco al basso (per la prima volta in assoluto) e Antonio al rullante, charleston e ride. Il repertorio comprendeva 17 brani preparati in soli 3 giorni, che furono una maratona musicale indimenticabile. Il Club, da cui prendono…

The Club Swing Band

“The Club Swing Band” nasce ad Alvito (Fr) debuttando l’ 8 agosto 2004 in una memorabile serata in Corso Gallio, nel cuore di Alvito. La formazione originale era un quartetto tutto arrangiato composto da Giuseppe alla voce e alla tastiera, Nicola alla chitarra, Marco al basso (per la prima volta in assoluto) e Antonio al rullante, charleston e ride. Il repertorio comprendeva 17 brani preparati in soli 3 giorni, che furono una maratona musicale indimenticabile. Il Club, da cui prendono il nome, era una sorta di centro giovani autogestito arrangiato in una vecchia casa in rovina nei vicoli del paese.
Al suo interno era stata costruita una sala prove che sembrava una baracca inserita in un antico salotto…
…le prove! i primi brani furono “Tu vuò fà l’americano” ed il tema del “Maurizio Costanzo Show”, a seguire i medley storici “Tango mix” e “Buonasera signorina”.
In questi primi mesi si unisce alla band anche Diego, la seconda chitarrina, così che per la seconda serata il quintetto era al completo.
Nel corso degli anni la swing band oltre ad esibirsi nei locali ciociari, dividendo il palco con artisti del calibro di Tommaso Folchetti e Giancarlo Canini, ha cominciato a suonare in giro per l’Italia in feste private e matrimoni, diventando così a tutti gli effetti un entretainment swing band!

2008 – The Club QUARTET
Negli anni la band ha perso 2 degli elementi fondatori del gruppo, il batterista Antonio (richiamato da impegni finanziari) e il maestro Nicola, mente ispiratrice della band (richiamato anche lui da impegni agrolavorativi).
Senza Antonio e Nicola tutto sembrava ormai perduto. Giuseppe, divenuto Pepposky, si era dato al vino e alla fotografia, l’Ingegner D’Orazio stava per essere risucchiato anche lui nel mondo del lavoro aerospaziale e Marco, assunte le sembianze di Scoiattolo Nano, stava diventando sempre più dolce, e tra sprazzi di romanticismo ed effusioni amorose, aveva perso la retta via.

Ma un giorno, nelle torbide periferie alvitane, ci fu un incontro inaspettato con Matteo ZackSelassiè, noto batterista punk della zona. I tre superstiti della The Club Swing Band hanno così salvato dai marciapiedi delle metropoli ciociare Matteo, gli hanno fatto una doccia, tagliato i dread, comprato camicia e bretelle, ed è così che lo hanno trasformato nell’Octopodio delle Percussioni.

Il quartetto, definito dalla stampa ciociara “LE IENE DELLO SWING”, era di nuovo al completo. I “TheClubSwingBand” erano pronti ancora una volta a conquistare la scena dell’intrattenimento internazionale!

2011 – I The Club diventano un settetto!
Dopo anni di serate ed evoluzioni, nell’estate del 2011 un’ondata di note strombazzanti travolge la Swing Band. Entrano così a far parte dei The Club i fiati che da tempo tutti stavano aspettando, Simone al trombone e Fabio al sax. Ma evento eccezionale, dopo un intenso addestramento sulle più recenti novità musicali degli anni ‘30/’40, ritorna nel gruppo il maestro Nicola!

La band è ora davvero al completo e nel massimo della sua espressione: sette musicisti accomunati dalla passione per lo swing e da un’amicizia consolidata attraverso svariate peripezie musicali. Aumentano così in modo vertiginoso le esibizioni nei locali romani e del centro Italia, e i The Club si affermano inoltre come band d’intrattenimento di feste private e matrimoni in tutta la penisola (Roma, Lugano, Positano, Capri, Savona, Pescara, Castello di Montignano, Montevarchi…).

Il 2011 è anche l’anno del coronamento di un sogno per tutta la band: la mitica torunée negli Stati Uniti! Grazie infatti a Marco Capoccia e Ray Massa, membri della band “Ray Massa and Eurorhytms”, a settembre 2011 i The Club sono volati negli States per un mese di concerti nelle città di Columbus (OH), Dayton (OH) e Virginia Beach (VA), travolgendo il pubblico d’oltroceano con la “freschezza dell’uragano The Club”, così recitava il cartellone affisso all’ingresso dei vari festival in cui la band si è esibita.

The Club Swing Band live 2013
Il 2013 è un anno ricco di importanti cambiamenti ed eventi eccezionali per la band.
A gennaio 2013 viene pubblicato il primo CD “The Club Swing Band live @ Nuovo Cinema Palazzo” registrato dal vivo il 15/10/2012 al Cinema Palazzo di San Lorenzo (Roma), luogo divenuto negli anni una sorta di seconda casa romana della band.

A marzo, dopo 9 anni di avventure con le Iene dello Swing, Pepposky, membro fondatore dei The Club, lascia la band per tornare negli Stati Uniti. La band molto scossa dalla notizia, ma decisa ad andare avanti, organizza così il “The Club Factor”! Audizioni pubbliche per trovare il nuovo frontman della band! Dopo un mese di estenuanti prove ed indecisioni, in un localaccio di Tiburtown, sulle note di “Sabato Italiano” la band prese la decisione: Habemus Ienam! Antonio Rossi diventa il nuovo cantante della band!
A giugno 2013, altra tappa importantissima, in collaborazione con il Nuovo Cinema Palazzo e Mezcla Prod, esce il video del primo singolo della band: “LIBERA” canzone dedicata alla Libera Repubblica di San Lorenzo!

L’estate scorre veloce, ricca di impegni e trasferte in tutta Italia e nell’aria c’è il sentore di novità. Il cantante romano Antonio Rossi si ritira per tornare ai suoi studi, ma la band non si perde d’animo e la sua perseveranza viene premiata. E così avviene una svolta epocale: l’incontro con la voce che farà letteralmente perdere la testa a tutta la band. Questa voce si chiama Elena e dopo un’intesa tre giorni di prove, così come era iniziata l’avventura nel Club alvitano, così ricomincia la nuova avventura dei The Club Swing Band con la sua nuova Iena dello Swing! Il 2013 è l’anno dell’evoluzione: aggiornate i vostri sistemi! TCSB 2.0 è disponibile per farvi vivere una nuova esperienza di puro divertimento!

BANDS2

Swing Pics

  • From:
    Terni, Italia
  • EDIZIONI HSC:
    XI
INFO
La band Swing Pics prende ispirazione da brani storici della “Swing Era” (1935-1946). Nel repertorio degli Swing Pics convivono la divertente ingenuità de “La gelosia non è più di moda”, il lirismo un po’ malinconico di “Bei mir bist du shon”, il frenetico giro armonico blues in “Boogie woogie bugle boy”. Queste composizioni, tanto diverse, hanno in comune qualcosa di fondamentale. La pulsazione, il battito vitale oscillante fra tensione ed abbandono. Lo Swing, appunto. Negli spettacoli degli Swing Pics si…

Swing Pics

La band Swing Pics prende ispirazione da brani storici della “Swing Era” (1935-1946). Nel repertorio degli Swing Pics convivono la divertente ingenuità de “La gelosia non è più di moda”, il lirismo un po’ malinconico di “Bei mir bist du shon”, il frenetico giro armonico blues in “Boogie woogie bugle boy”. Queste composizioni, tanto diverse, hanno in comune qualcosa di fondamentale. La pulsazione, il battito vitale oscillante fra tensione ed abbandono. Lo Swing, appunto.
Negli spettacoli degli Swing Pics si possono scoprire le tracce di quelle atmosfere suggestive e gli amanti della danza Swing, Lindy, Jive hanno l’opportunità di ballare accompagnati da sonorità discrete ma piene di energia, tipiche di un’ epoca indimenticabile

BANDS2

Swing daddies Bands

  • From:
    Palermo, italia
  • EDIZIONI HSC:
    XI
INFO
La band Swing daddies, composta da Fabrizio Velasquéz (voce e chitarra), Stefano Velasquéz (voce e batteria), Vincent Salerno (voce e sax tenore), Giulio De Iacovo (sax baritono), Dino Gubinelli (contrabbasso) e Anacleto Bernabei (piano), segue la tradizione dello swing e del jive italoamericano degli anni ’40 e ’50. La presenza scenica coinvolgente e le performance variopinte arricchiscono la forza dello spettacolo. Il repertorio spazia da Fred Buscaglione a Celentano, passando per i più grandi successi degli anni ’50 ed il…

Swing daddies Bands

La band Swing daddies, composta da Fabrizio Velasquéz (voce e chitarra), Stefano Velasquéz (voce e batteria), Vincent Salerno (voce e sax tenore), Giulio De Iacovo (sax baritono), Dino Gubinelli (contrabbasso) e Anacleto Bernabei (piano), segue la tradizione dello swing e del jive italoamericano degli anni ’40 e ’50. La presenza scenica coinvolgente e le performance variopinte arricchiscono la forza dello spettacolo.
Il repertorio spazia da Fred Buscaglione a Celentano, passando per i più grandi successi degli anni ’50 ed il dynamite swing degli anni ’90 interpretando brani di Frank Sinatra, Louis Prima, Dean Martin, Big Bad Voodoo Daddy, Royal Crown Revue ed un pizzico di Barber Shop Sound.

DJ2

Dj Sauro Dall’olio

  • From:
    Italia
  • EDIZIONI HSC:
    XIII
Info
Da oltre 30 anni Sauro lavora all’interno di spettacoli e musical, occupandosi di luci, musica e coreografia. Questa passione per il ballo e la musica lo porta ad inoltrarsi sempre di più nell’ambito musicale, specialmente lo avvicina agli anni 20 e 50. Per questo Sauro ha potuto collaborare fino ad oggi con i più importanti festival italiani e non.

Dj Sauro Dall’olio

Da oltre 30 anni Sauro lavora all’interno di spettacoli e musical, occupandosi di luci, musica e coreografia.
Questa passione per il ballo e la musica lo porta ad inoltrarsi sempre di più nell’ambito musicale, specialmente lo avvicina agli anni 20 e 50.
Per questo Sauro ha potuto collaborare fino ad oggi con i più importanti festival italiani e non.

DJ2

Lucie Q

  • From:
    Roma, Italia
  • EDIZIONI HSC:
    XIII, X, VIII
Info
A Roma la conoscono tutti. Negli ultimi anni si è tenuta occupata, animando decine di serate, in piccole situazioni amichevoli come nei grandi eventi con ospiti internazionali. Che si tratti dei grandi classici che facevano impazzire i Lindyhoppers al Savoy, o le nuove sonorità dai marciapiedi di New Orleans, seleziona solo pezzi che ama e che balla. La si può trovare in rete, a chiacchierare di blog, video, traduzioni, o al Forte Prenestino a Roma, dove porta avanti un progetto…

Lucie Q

A Roma la conoscono tutti.
Negli ultimi anni si è tenuta occupata, animando decine di serate, in piccole situazioni amichevoli come nei grandi eventi con ospiti internazionali. Che si tratti dei grandi classici che facevano impazzire i Lindyhoppers al Savoy, o le nuove sonorità dai marciapiedi di New Orleans, seleziona solo pezzi che ama e che balla.
La si può trovare in rete, a chiacchierare di blog, video, traduzioni, o al Forte Prenestino a Roma, dove porta avanti un progetto di diffusione e condivisione popolare dei balli e della musica della Swing Era.
A fine serata ingaggia sempre interminabili conversazioni sulla scena, la storia, le persone, impossibile scindere la “lindy-nerd” dalla Dj ♪
“Le sue selezioni sono come un lungo viaggio nel tempo: appena attacca la prima canzone ti ritrovi subito in una sala da ballo d’epoca, a muovere il piede a ritmo di Swing, e tutto ciò che vuoi è che qualcuno ti porti in pista a ballare fino all’alba!”

DJ2

Tommy il Losco

  • From:
    Piacenza
  • EDIZIONI HSC:
    XVI

Tommy il Losco

DJ2

Mister Dip

  • From:
    Milano
  • EDIZIONI HSC:
    XIV, IX
Info
Davide, conosciuto nel mondo dello swing come “Mister DiP”, partecipa regolarmente a festival internazionali di Lindy Hop in tutta Europa. Dj e speaker, è anche un ballerino appassionato di Lindy Hop, Charleston e Balboa. Passa facilmente dalla consolle alla sala da ballo e viceversa.

Mister Dip

Davide, conosciuto nel mondo dello swing come “Mister DiP”, partecipa regolarmente a festival internazionali di Lindy Hop in tutta Europa.
Dj e speaker, è anche un ballerino appassionato di Lindy Hop, Charleston e Balboa.

Passa facilmente dalla consolle alla sala da ballo e viceversa.